None

Marca 2014

Evento del 17 Gennaio 2014

BolognaFiere prosegue il suo percorso EXPOLOGICO: percorsi sostenibili per i visitatori e rendere maggiormente sociale la fiera

Con MARCA prosegue il percorso di gestione sostenibile degli eventi che BolognaFiere ha inaugurato a partire dal SANA.
Sulla base dell’approccio ECO&LOGICO, sviluppato da Pegaso Management (www.pegasomanagement.com), BolognaFiere ha costruito il Progetto ExPoLogico, un nuovo approccio di gestione delle manifestazioni fieristiche che mira ad ottenere risultati di sostenibilità in termini ambientali, sociali ed economici.
Il format adottato al Centro Servizi di SAIE 2013 ha permesso di ottenere da parte di DEKRA (Ente internazionale di certificazione) attestazione di rispondenza alla norma internazionale ISO 20121:2012 (norma internazionale che definisce i requisiti di un sistema di gestione della sostenibilità degli eventi per la comunità e per l’ambiente nel quale l’evento è inserito) e ha rappresentato il primo tassello che porterà il quartiere fieristico di BolognaFiere a trasformarsi nella prima Cittadella Fieristica Europea.

Il progetto prosegue con MARCA: lo snodo tra i padiglioni principali della manifestazione diviene da semplice luogo di passaggio a punto di ritrovo, a zona di pausa, di riflessione per immergersi nell’ambiente naturale.
L'area diviene "ExPoLogico" e cattura l’attenzione dei visitatori verso l’ambiente che lo circonda.

Lo snodo è allestito con arredi realizzati con materiale di recupero e che possono essere interamente recuperati post vita, abbattendo l’impatto ambientale in tutto il loro ciclo di vita (in termini di CO2 e di consumo delle risorse naturali). L’illuminazione a LED permette di ottenere un risparmio energetico pari ad oltre il 50% rispetto al tradizionale approccio.

Il percorso che i visitatori attraverseranno si affaccia in un vivaio temporaneo, costituito da piante a “Km 0” provenienti da un vivaio bolognese e che rappresentano l’essenzialità del territorio, destinate a divenire le prime abitanti del giardino urbano che crescerà nella nuova cittadella fieristica di BolognaFiere e che sarà inaugurato nelle prossime manifestazioni.

Un evento nell’evento destinato a costituire un nuovo tassello di gestione sostenibile che racconta il valore “naturistico” dell’approccio ECO e il valore LOGICO del vivere tali spazi, mettendo al centro l’uomo, con l’obiettivo di preservare il soggetto ospitante, l’ambiente, in una logica d’efficienza complessiva delle risorse.

Elementi decorativi utilizzati